2/21/2017

COS’È L’IPERATTIVITÀ?

“Mio figlio è un terremoto! Non sta mai fermo!”: è una frase che si sente dire spesso dai genitori. Alcuni esagerano per scherzare, altri purtroppo hanno davvero a che fare con dei piccoli terremoti. Non è raro che i bambini siano vivaci e disatten...

1/24/2014

INSEGNARE IL PRIMO SOCCORSO

I bambini, si sa, non hanno ancora ben chiaro cosa sia il pericolo e quali possono essere le situazioni da evitare per non farsi male. Una delle principali caratteristiche dell’infanzia è infatti la totale assenza di paura.

Se però il bam...

11/29/2013

Gli spazi dedicati al gioco sono “spazi di futuro”!


Nel gioco, con l’imitazione, i bambini prendono coscienza della natura e del loro ambiente culturale. Giocando, essi riproducono tutto ciò che accade intorno a loro e così facendo vivono nelle qualità che permeano il...

11/7/2013

LA MUSICA? BASTA LA FANTASIA!

La musica è una delle forme espressive più coinvolgenti e divertenti da sperimentare con i bambini dell’asilo nido. La sua valenza educativa e formativa, la bellezza del suono, del ritmo, della voce e l’uso di oggetti sonori, fanno della mu...

10/8/2013

SE IL BAMBINO MORDE GLI ALTRI

Dopo aver poppato e succhiato per diversi mesi, i bambini piccoli possono iniziare a utilizzare le loro piccole gengive per mordicchiare gli altri (soprattutto quando stanno mettendo i dentini o vivono periodo di stress come l’arrivo di un...

9/22/2013

Molto importante far apprezzare la lettura ai bambini sin da piccoli, i romanzi, racconti,

fiabe ed avventure stimolano la fantasia, aprono la mente e danno strumenti per affrontare la vita.

Si crea tra l’adulto e il bambino durante la lettura uno spazio ed un momento F...

9/8/2013

ATTIVITÀ CREATIVE E DI SOCIALIZZAZIONE

 L’asilo nido è per i bambini un incantevole spazio dove possono imparare, divertirsi e socializzare con il gruppo dei pari. Tutto quanto ruota attorno a loro è pensato per la loro crescita, tanto che sono spesso gli adulti a senti...

9/6/2013

I CAPRICCI PER NON ANDARE ALL’ASILO

Ore 7:00 del mattino, suona la sveglia. In apparenza tutto procede come il solito: ci si veste, si fa colazione assieme, si lavano il viso e i denti e poi via di corsa per fare tappa all’asilo, prima di dirigersi a lavoro.

All’improvvi...

1/29/2013

Alla nascita, il bambino non comprende  ancora i ritmi del sonno, non è in grado di capire

quando ha sonno e se che ha bisogno di dormire e non sa riaddormentarsi se si sveglia. Quindi i genitori devono aiutarlo a costruire quello che gli esperti chiamano igiene d...

Please reload

Post in evidenza